27 / 01 / 2023 , 7:23 pm
Home > Diabete > Benefici del tè: il tè nero, il tè rosso, l’oolong (tè blu-verde), il tè giallo e il tè bianco.

Benefici del tè: il tè nero, il tè rosso, l’oolong (tè blu-verde), il tè giallo e il tè bianco.

Il tè è forse una delle più sorprendenti fonti di tali sostanze ed è anche la bevanda più consumata al mondo dopo l’acqua. Il tè è una sostanza che a numerosi proprietà e la chiave sono i POLIFENOLI

Polifenoli

I polifenoli sono sostanze antiossidanti presenti in natura, che sono di grande aiuto per il nostro organismo nel combattere i radicali liberi, coinvolti nella patogenesi di molte malattie (cancro, arteriosclerosi, patologie cardiovascolari), nonché nei fenomeni di invecchiamento.

Fanno parte di questa classe di antiossidanti sia i flavonoidi sia le catechine (che derivano dai flavonoidi).

Gli antiossidanti del tè hanno alcuni utilissime funzioni:

  •  svolgono una importante azione di prevenzione e inibizione dei tumori• fluidificano il sangue, diminuendo il rischio di infarto e ictus
  •  abbassano il tasso di colesterolo nel sangue
  •  riduce il rischio di sviluppare malattie cardiache, proteggendo contro la formazione di coaguli di sangue, che si formano a causa dell’alto livello di colesterolo nel corpo;
  •  Rafforza il sistema immunitario, aiutando l’organismo a combattere meglio le infezioni;
  •  Migliora il funzionamento del metabolismo, aiutando a bruciare le calorie più velocemente e migliora la digestione;
  •  Ha un alto contenuto di antiossidanti che mantengono il corpo giovane, prevengono l’invecchiamento e proteggono il corpo dagli effetti dell’inquinamento cittadino;
  •  Ha un contenuto alto di caffeina, che fornisce più energia alle persone con uno stile di vita molto attivo.

Tipologie del tè

variedadesdete

I cinque tipi di tè più comuni sul mercato sono: il tè nero, il tè rosso, l’oolong (tè blu-verde), il tè giallo e il tè bianco.

Naturalmente tutte queste varietà scaturiscono dalle foglie della stessa pianta ma vengono trattate in modi diversi e si distinguono per il processo di fermentazione.

  •  Tè nero: viene ricavato dalle foglie di Camelia sinensis che vengono lasciate essiccare per circa 10 ore..
  •  Tè rosso: le foglie rosse vengono talvolta vendute anche singolarmente, mentre sulla superficie delle tavolette è possibile notare ideogrammi ben auguranti
  •  Tè blu–verde: il nome più conosciuto è Oolong e si caratterizza per il colore verde–blu delle foglie che vengono semi fermentate.
  •  Tè giallo: è semi fermentato, il processo di lavorazione è abbastanza simile a quello per il Tè verde e differisce da esso solo per il procedimento particolare a cui viene sottoposto, per far diventare gialle le foglie.
  •  Tè bianco: è poco fermentato e il nome deriva dal fatto che per la preparazione, vengono utilizzati i germogli (prima della loro apertura); ha un sapore delicato e appartiene ad una qualità piuttosto.
David López Jiménez
TEAM USA FITNESS

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*


1 + = quattro

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>