27 / 01 / 2023 , 6:40 pm
Home > Diabete > Benefici della frutta secca: non tutte sono uguali

Benefici della frutta secca: non tutte sono uguali

Lo studio sottolinea tutti i benefici della frutta secca: non ha colesterolo ed è ricca di importanti sostanze nutrienti, incluso proteine e fibre alimentari. E’ anche un’ottima fonte di acido folico, niacina e vitamina E e B6, oltre che di minerali come magnesio, rame, zinco, selenio, fosforo e potassio.

Nocciole, noci e mandorle: di frutta secca a guscio potete mangiarne in quantità, visto che vi fa davvero bene. Sistema cardiovascolare, apparato digerente e pelle: la frutta secca è un elisir di bontà e benessere.

frutos_secos_naturalesLa frutta secca è ottima lontano dai pasti, mentre se si prende l’abitudine di sgranocchiarla dopo pranzo o cena, l’unico effetto sarà quello di una digestione lenta e pesante. E’ consigliabile consumare la frutta glucidica durante la pratica dell’attività sportiva intensa: essendo infatti tale tipologia di frutta un’ottima fonte di zuccheri semplici di facile assimilazione, l’elevato contenuto in fibre e minerali ne completa il profilo come spuntino nutriente, da consumare anche giornalmente, purchè in piccole dosi.

Mandorle: contengono proteine, acidi grassi monoinsaturi, vitamine (soprattutto B2 e la E) e numerosi sali minerali (manganese, magnesio, calcio, rame, fosforo), sono dunque considerate antiansia, migliorano l’umore, aiutano l’intestino (stipsi) e la concentrazione.

Benefici della frutta secca: non tutte sono uguali

  • Noci: ricche in vitamina E, acidi grassi Omega 3, Omega 6 e magnesio, sono astringenti, toniche, cicatrizzanti, antinfiammatorie, disinfettanti contro i parassiti intestinali e capaci di regolare i livelli ematici di zuccheri riducendo il rischio di sviluppare aterosclerosi e malattie cardiovascolari.
  • Pistacchi: ricchi di vitamine del gruppo A e B, proteine, omega 6 e sali minerali, aiutano contro l’artrite, il diabete e le affezioni della pelle.
  • Pinoli: apportano proteine, fibre, provitamina A, vitamina E, ferro, calcio, magnesio e amidi, e sono consigliati a chi soffre di stanchezza cronica e debolezza. Molto utili anche per potenziare l’energia mentale.
  • Anacardi: contengono un’alta percentuale di grassi monoinsaturi, acido folico, vitamine B1 e B2, selenio e steroli vegetali, sono antidepressivi e contrastano il colesterolo cattivo.
  • Arachidi: presentano un alto contenuto di arginina (fondamentale per la crescita), sali minerale e sono una buona fonte di polifenoli (resveratrolo), sostanze ad elevato potere antiossidante.
David López Jiménez
TEAM USA FITNESS

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*


tre + = 9

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>